Famiglia tuttofare in viaggio

Liguria: non solo mare. Cosa visitare

LIGURIA. FRA BORGHI, GROTTE, PASSEGGIATE E  MERAVIGLIE NATURALI
Alcuni spunti di visita insoliti.
Liguria, viaggio con bambini

La Liguria è una delle regioni italiane che ha la caratteristica di accontentare chiunque, ha un bellissimo mare, con tantissime bandiere blu per l’acqua pulita, ed è ricca di tantissime bellezze naturali, promontori a picco sul mare, sentieri per piacevoli camminate, grotte, e suggestive attrattive artistiche e storiche come borghi e musei.

Sestri Levante

Per chi come noi, non ama solo stare al mare, ma vuole sempre unire il crogiolarsi al sole e i bagni nell’acqua alla “scoperta” di luoghi nuovi e attrattive particolari, è un’ottima meta 🙂

Nell’articolo cercheremo di darvi qualche spunto perché la Liguria non è solo mare, ma molto di più!

liguria, viaggio con bambini

Noli

 I PANORAMI
I promontori che scendono fino alle spiagge sono veramente tanti in Liguria, questo è dovuto alla sua caratteristica conformazione territoriale. I panorami che si vedono dall’alto di queste colline sono veramente incantevoli. Vi consigliamo di salire con una passeggiata a piedi o in macchina e bervi qualcosa ad un bar/ristorante in cima al promontorio, troverete una vista che vi lascerà un senso di bello e di serenità. Fra i posti che noi amiamo di più nel savonese vi è la salita a Verezzi, al Castello di Monte Ursino di Noli o alla Fortezza di Castel San Giovanni a Finalborgo.

Sono tutte salite di max circa un’oretta, sono percorsi in salita e non consigliabili con passeggini, ma sono comunque fattibili anche con bambini.

Liguria, viaggio con bambini, Borgio Verezzi

Verezzi

I BORGHI
In Liguria i borghi sono veramente molti e uno più suggestivo dell’altro.
  • il bellissimo borgo di Verezzi, con le sue borgate ricche di colori collegate fra di loro da stradine ciottolate con un mozzafiato panorama sul mare sottostante, viottoli che portano alla suggestiva piazza di Sant’Agostino, chiamata “finestra sul mare”, nella quale ogni estate si svolge il festival teatrale e quello di Borgio, con la stupenda chiesa di San Pietro. Per raggiungere le borgate di Verezzi da Borgio, noi abbiamo utilizzato la macchina, l’abbiamo poi parcheggiata in un comodo parcheggio e girata a piedi. E’ possibile anche arrivarci da due sentieri che partono da Borgio, il percorso a piedi dura circa 40 minuti, ma è prevalentemente in salita. Una terza opzione è quella di prendere il bus apposito che copre la linea Borgio-Verezzi  (per info sugli orari chiedete all’ufficio del turismo).

Verezzi

  • lo stupendo Finalborgo, abbiamo camminato per una quindicina di minuti dalla stazione di Finale fino al borgo. Io vi consiglio di assaporarlo camminando con tranquillità, girando tra i piccoli vicoli, al fine di ammirare le belle piazzette e le affrescate e stuccate facciate delle case, di osservare i tanti negozietti e di fermarvi per un aperitivo nei tanti localini.
    Merita anche molto la salita, piuttosto ripida, fino alla Fortezza di Castel San Giovanni da cui si ammira una fantastica vista sui tetti e i campanili del borgo, con in lontananza il mare; molto bella infine è anche la basilica di San Biagio di cui si possono ammirare anche gli interni. Merita assolutamente anche con i bimbi una visita al museo archeologico.
  • il borgo storico di Villanova d’Albenga, borgo circondato dall’antica cinta muraria con la presenza di torri e due porte d’accesso. Il borgo è da visitare a piedi, camminando lungo le strette viuzze, al centro si trova un antico pozzo medievale; il paesino è inoltre ricco di diverse chiesette, a noi è piaciuta molto quella di Santo Stefano di Cavatorio.
  • Noli è un borgo marinaro caratterizzato da viuzze sovrastate da archi, torri e porticati. Luoghi ricchi di storia che, grazie anche a pannelli esplicativi situati vicino ai principali monumenti, danno informazioni sulla passata vita marinara. Da fare è la risalita dal centro paese fino al Castello di Monte Ursino, aperto in specifici giorni dell’anno.

    Vernazza

  • I bellissimi borghi delle Cinque Terre, i nostri preferiti Vernazza e Manarola, sono autentici gioielli, paesini colorati arroccati e perfettamente amalgamati con la collina. Potete raggiungerli via mare o con il comodo treno, forse l’opzione auto è quella più scomoda a nostro avviso soprattutto per i parcheggi.

   I trekking 

  •  La bellezza di Borgio Verezzi può essere pienamente colta percorrendo i tanti sentieri, alcuni assolutamente percorribili con i bimbi. Gli itinerari suggeriti sono 4, i sentieri natura, cultura, geologico e gli antichi percorsi rurali, la cartina dei percorsi la troverete all’ufficio del turismo. Noi ne abbiamo percorsi alcuni a tratti, ai bimbi è piaciuto molto, soprattutto cercare le “tracce” che segnavano la direzione del percorso.

    Verezzi

  • Uno di quelli che amo di più in assoluto è un trekking alle Cinque Terre, la possibilità di camminare a picco sul mare e godere di una vista stupenda, vi rimandiamo ad un sito dedicato, i sentieri 

Noli

 

I monumenti, le chiese e i musei:

Vernazza

Visitando i borghi e le varie borgate potrete trovare numerose chiese e monumenti interessanti con spesso utili pannelli descrittivi adiacenti alle opere.

A Finalborgo c’è il Museo Archeologico. Il museo è diviso in varie sale che ripercorrono i periodi storici del finalese, dando interessanti informazioni sul territorio e sugli insediamenti umani. Molto carino per i bimbi anche il possibile utilizzo in alcune sale di schermi con giochi interattivi sulle tematiche del museo. Presentando il biglietto delle grotte di Borgio Verezzi si ha un sconto sul prezzo dell’entrata.

Il Castello di Vernazza si trova su un costone roccioso dal quale si gode di un panorama superlativo, purtroppo gran parte del castello è andato distrutto, ma la struttura conserva ancora la torre, la quale è visitabile. Si devono affrontare un po’ di scalini per arrivare in cima alla torre, ma la vista spettacolare ripaga di tutta la fatica. Ingresso a pagamento non agibile con passeggini.

Noli

A Noli molto bella la chiesa di San Paragorio e il Castello di Monte Ursino che sorge su una collina sopra al borgo di Noli. Dal castello, sull’altura, si gode un bellissimo panorama, l’infrastruttura è parecchio danneggiata, ma consente di raggiungere il camminamento sulle mura. L’ingresso è a pagamento e in specifici orari e giorni.

 

 Le grotte

Molti conoscono le più famose grotte di Toirano, ma oltre a loro ci sono anche le bellissime Grotte di Borgio Verezzi, le grotte turistiche più colorate di Italia. Sono a 10 minuti a piedi dal centro di Borgio Verezzi.

Borgio Verezzi

Si possono esplorare con visite guidate che durano circa 50/60 minuti, la nostra guida, molto preparata, è stata anche molto brava a coinvolgere i nostri bambini. Le grotte sono uno spettacolo di colori, bianco, giallo, rosso sfumati in tantissime tonalità, vi sono laghetti naturali e tantissime formazioni che hanno le forme più insolite.
Si consiglia un abbigliamento comodo, scarpe chiuse e una maglietta manica lunga, la temperatura interna alla grotta è di 16 gradi tutto l’anno.
TRAGHETTO
Per un’escursione in Liguria particolare e speciale noi vi suggeriamo di prendere un traghetto e di vivere piccoli gioielli liguri via mare. Da Sestri Levante c’è la possibilità di prendere il battello e di scoprire via mare le bellezze delle Cinque Terre, di Portofino e di San Fruttuoso.
Noi soggiornando nella bellissima Sestri Levante, abbiamo fatto il tour delle Cinque Terre di mezza giornata che prevede la fermata, con discesa, a Vernazza di circa un’oretta e un giro panoramico, dal mare, per ammirare anche gli altri paesini.
Sul battello vengono fornite informazioni sulle località viste durante la navigazione, per maggiori info consultate il sito della compagnia che abbiamo utilizzato, http://traghettiportofino.it/

Cinque Terre

Le nostre indicazioni, come anticipato, vogliono solo essere spunti per invogliarvi a conoscere meglio una certa attrattiva e stuzzicare in voi la voglia di visitarla, nei prossimi giorni ancora Liguria e… seguiteci!
Francesca&Paolo

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: