Famiglia tuttofare …in viaggio

Roma con bimbi: organizzare un week end

Roma è difficile da definire, è una città viva, allegra, ospitale, un vero proprio museo a cielo aperto grazie a tutte le stupende opere e siti storici di cui fieramente può vantarsi.

La città eterna è spettacolare e sa affascinare sia grandi sia piccini, un week end lungo non è assolutamente sufficiente per visitarla, ma tre giorni possono dare una prima infarinatura e vi faranno venire la voglia di tornarci di nuovo!Roma con bambini, italia, viaggio con bambini

La nostra visita è stata di tre giorni, con due bimbi di 4 e 7 anni in dicembre, per noi grandi non era il nostro primo “incontro”, eravamo già stati qui una settimana da coppietta diversi anni fa.

Ma partiamo subito con informazioni pratiche, come raggiungere Roma e dove dormire, con un occhio a dove bere e mangiare, e a seguire il nostro itinerario.

  • Come raggiungere Roma?

Noi vi sconsigliamo la macchina, molto traffico, tanti parcheggi a pagamento, l’opzione per noi più comoda è il treno, partono un po’ da tutta Italia treni veloci che vi portano nella capitale comodamente e con costi non eccessivi. Noi abbiamo scelto un treno Trenitalia, tratta Torino Roma, meno di 4 ore di viaggio, usufruendo anche della promo bimbi gratis.

  • Dove dormire?

Noi ci siamo trovati benone affittando un appartamento tramite Booking, Maison San Pietro, in Via Ottaviano zona Prato- Vaticano, proprio di fronte alla fermata della metro Ottaviano, a pochi passi a piedi da piazza San Pietro e dai Musei Vaticani. Un appartamento con cucinino, 4 posti letto, pulito e con ascensore, proprietari gentili e cordiali. Arrivando con il treno basta arrivare a Termini, prendere metro e scendere ad Ottaviano, 50 mt a piedi e siete all’alloggio, perfetto quindi anche con i bagagli. Ve lo consigliamo!

  • Mangiare?

Prima cosa vi consiglierei attenzione ai prezzi e diffidate dai posti che non hanno i menu con i prezzi al tavolo. Noi siamo stati un po’ ingenui ad una colazione, speso 20 euro per due cappuccini, due tazzine (non tazze) di latte schiumato e un muffin, non in zona centrale o davanti ad un luogo famoso, ma solo per la strada per andare a…perciò chiedete sempre i prezzi prima.

Un posto che vi consigliamo per pranzare/ cenare è il Jazz vicino a Piazza Navona, si mangia bene, pulito, prezzi accettabili e cordialità del personale.

La soluzione dell’appartamento che abbiamo scelto noi permette poi di risparmiare un po’ e di cucinarsi qualcosa di veloce ed economico da soli.

  • Cosa vedere a Roma?

Partiamo con un piccolo preambolo.

Roma è ben servita con la metro, ma, per noi, per viverla a pieno vi consigliamo di girarla almeno un giorno il più possibile a piedi. Noi e i bimbi il primo giorno di visita abbiamo macinato più di 20 km, stanchi, ma ne è valsa veramente la pena!

A Roma c’è veramente l’imbarazzo della scelta su cosa vedere, noi vi proponiamo le attrazioni che noi, con due bimbi, siamo riusciti a vedere in tre giorni pieni, con l’aggiunta di alcune brevi informazioni che potrebbero tornarvi utili.

  • 1 giorno:

Piazza e Basilica di San Pietro: Per poter accedere alla piazza occorre passare il controllo di sicurezza, spesso le code sono parecchio lunghe vi consigliamo pertanto di visitarla in orario di bassa affluenza, come al mattino presto.

-Castel Sant’Angelo, l’antico Mausoleo di Adriano trasformato in fortezza nel Medioevo, si è rilevato un piacevole ed interessante sito. Catapulte, passaggi segreti, botole, prigioni sanno coinvolgere ed affascinare anche i bambini. La vista poi su Roma, sul Tevere e su Piazza San Pietro è veramente molto bella e permette di constatare che Roma da qualsiasi punto la si veda è stupenda!. Sulla terrazza sotto la statua dell’Arcangelo vi sono pannelli esplicativi che indicano i vari monumenti e palazzi che vengono visti e permettono di orientarsi dall’alto.

-Piazza Navona e chiesa di Sant’Agnese, nella piazza vi sono sovente artisti di strada e ritrattisti, un buon intrattenimento per una breve sosta.

-Fontana di Trevi, è sempre molto affollata il nostro consiglio è di cercare di vederla al mattino presto prima delle ondate di turisti.

  • 2 giorno:

-Musei Vaticani sono veramente stupendi, ben tenuti, con collezioni d’arte straordinarie, stanze curate e vere opere d’arte, temevo potessero non interessare ai bimbi, invece, grazie al programma famiglia, Family tour (a pagamento), con audioguida e mappa itinerante da seguire nelle sale, si sono divertiti tantissimo e hanno trovato il museo uno delle attrazioni più belle di Roma. Le code per visitarli sono veramente lunghe, vi consigliamo di fare i biglietti on line, anche qui all’entrata ci saranno controlli sicurezza e la possibilità di posare giacche e borse al guardaroba. L’accesso ai Musei è consentito con i passeggini, ma noi ci sentiamo di sconsigliarlo e di scegliere invece un marsupio o uno zaino porta bebè, questo perché i musei sono molto visitati e lo spazio per muoversi in alcune stanze veramente molto ridotto.

-Colosseo: il biglietto del Colosseo permette la visita anche ai Fori Romani, noi vi consigliamo di prendere anche le audioguide, comode e utili per avere tante interessanti informazioni, comprando il biglietto on line si ha diritto ad una corsia preferenziale per accedere al sito più veloce.

-Piazza Venezia e Vittoriano.

  • 3 giorno:

-Gianicolo: oltre alla bella vista sulla città che il colle offre, questo luogo ha la particolarità che un cannone a salve, grazie ad alcuni soldati dell’esercito, tutti i giorni alle 12 spara un colpo, questa particolare tradizione sembra essere iniziata nel 1847 da Papa Pio IX per unificare l’orario delle campane in città.

-Passeggiata sul Lungo Tevere, sbirciare tra i banchetti dei venditore e occhi in alto per ammirare le bellezze della città 

Roma è una città che sa entusiasmare chiunque, facile da girare da soli e che vi farà sicuramente dire “Dobbiamo tornarci!”. Non ci sono parole adeguate per descrivere la bellezza e la ricchezza di questa città, l’unica cosa da fare è andarci e viverla.

 

 

 

Per maggiori info consultate il sito del TURISMO di Roma.

Francesca&Paolo

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: