Famiglia tuttofare in viaggio

Il Lago Verde in Valle Stretta, vicino a Torino

L’arrivo della bella stagione fa esplodere in noi la voglia di staccare la spina, di rilassarci e vivere esperienze a contatto con la natura. Adoriamo il mare, ma la montagna con i suoi paesaggi, le passeggiate nei boschi di pini profumati, gli alpeggi, i prati ricoperti di fiori selvatici, il cielo di un azzurro intenso è un vero tocca sano per lo spirito.

Nelle montagne al confine fra Italia e Francia si trova un luogo incantevole: il Lago Verde, un piccolo specchio d’acqua color smeraldo immerso in un bosco di larici e pini e circondato dalle pareti delle montagne. Si trova in Valle Stretta, una valle franco-italiana situata fra il comune di Bardonecchia in Piemonte e Névache in Francia.

lago verde

Come arrivare al Lago Verde

Noi siamo partiti da Torino e ci siamo diretti verso l’alta Val di Susa, con l’autostrada ci vuole circa un’ora per arrivare a Bardonecchia. Arrivati a Bardonecchia si lascia l’autostrada e si prosegue seguendo le indicazioni per Melezet, una frazione di Bardonecchia. Da Melezet si continua sempre in auto per Pian del Colle direzione Vallée Etroite fino al Rifugio I Re Magi. Arrivati al Rifugio si lascia la macchina e si inizia una abbastanza facile camminata di 40 minuti che porta al Lago Verde.

La passeggiata inizia dal piccolo borgo di baite di montagna vicino al rifugio I Re Magi e prosegue fra prati in fiore e boschi di larici. Il sentiero che porta al Lago Verde è un alternarsi di tratti in salita e pianeggianti, con relative discese al ritorno, non è particolarmente impegnativo, é infatti fattibile anche con bambini.

Info sul Lago Verde

Il lago Verde si trova a 1830 mt, è una piccola conca d’acqua limpida e naturale di un bellissimo ed intenso colore verde smeraldo. La colorazione delle acque è dovuta all’alta concentrazione di alghe verdi che si trovano nel fondale del lago.

lago verde

Il lago è popolato da pesci, anfibi ed insetti ed è incastonato fra un bosco di pini e le montagne che lo circondano. Lungo la riva del lago e nel boschetto adiacente è possibile fermarsi per un pic nic e per rilassarsi all’ombra degli alberi.

Un’esperienza a contatto con la natura che regala, grazie ai suoi colori e paesaggi da cartolina, un qualcosa di magico e fiabesco, assolutamente da vivere!

Suggerimenti utili

Il sentiero che porta al lago non è possibile percorrerlo in passeggino o in carrozzina, il percorso è sterrato con grosse pietre e dislivelli.

Occorre il classico abbigliamento da montagna: scarponcini ai piedi e vestiti comodi.

In questo periodo (fine primavera), viste le ultime abbondanti piogge, non si riesce ad attraversare il piccolo torrente presente lungo il tragitto senza bagnarsi un po’ le scarpe. Potete però togliere le scarpe e attraversarlo a piedi nudi, l’acqua arriva sotto la caviglia.

Vicino al lago non ci sono bar o wc, tenetene conto per avere scorta di acqua potabile con voi.

Prima di arrivare al rifugio I Re Magi ci sono prati che costeggiano il torrente e si prestano perfettamente per un pic nic. Alcune zone sono anche attrezzate con tavolini e panche.

Per il pasto vi consigliamo o il pranzo al sacco da casa o potete fermarvi ai rifugi o al bar prima di intraprendere il sentiero che porta al Lago Verde.

Vi segnaliamo che la scorsa estate vi erano navette che collegavano Bardonecchia a Pian del Colle e da Pian del Colle alle Grange di Valle Stretta, consultate o chiedete informazioni all’ufficio del turismo di Bardonecchia se ne avete bisogno.

Se cercate altri sentieri in montagna con bambini, leggete il nostro articolo sulla Valle d’Aosta o su Ceresole Reale in Piemonte.

Francesca&Paolo

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: